La nostalgia ferita, E. Borgna
La nostalgia ferita, E. Borgna

La nostalgia ferita, E. Borgna

copertina del libro La nostalgia ferita di Eugenio Borgna


La nostalgia ferita

Pagine:107
Autore: Eugenio Borgna
Editore: Einaudi


Eugenio Borgna con questo libro elabora un altro elemento del suo personale lessico delle emozioni. Qui racconta la nostalgia ferita, con le sue collaterali parole tematiche: quella della memoria, quella del tempo, quella della patria perduta, quella dell’infanzia. Ma c’è anche la nostalgia della morte, quella di un volto che, come diceva Rilke, ci accompagna, a volte introvabile; e anche la nostalgia della vita quando la malattia è in noi. La nostalgia aperta alla speranza è diversa da quella pietrificata nel passato. Queste sono alcune delle parole che tematizzano il libro. Ci sono nostalgie ferite dal dolore, e nostalgie che se ne salvano. Ovviamente, significa fare riferimento a Leopardi e Proust ma anche a Emily Dickinson e Guido Gozzano. La nostalgia, infine, può essere intesa come recupero del passato: come sua donazione di senso; come antitesi, anche, al drago dell’indifferenza che porta al deserto delle emozioni.


Cookie
Usiamo cookie per ottimizzare il nostro Sito web, e rendere migliore la tua esperienza su aldostefanomarino.it
Permetti tutti i cookie
Salva
Impostazioni individuali
Impostazioni individuali
Questa è una panoramica di tutti I cookies utilizzati sul nostro sito web. Puoi selezionare e/o accettare I cookie singolarmente. Presta o nega il tuo consenso ai cookie singoli o a un intero gruppo.
Salva
Annulla
Cookie essenziali (1)
I cookie essenziali sono necessari per le funzioni basilari del sito.
Mostra cookie